Fufu: cos’è e come si prepara la polenta africana di cui tutti parlano!

Ricetta-Fufu-polenta-africana

Il fufu (o foufou o foutou) è un contorno tipico ghanese, che viene solitamente preparato come accompagnamento a piatti sugosi e saporiti e per questo detto anche “polenta africana“.
Consiste in cibi ricchi di amido, come la manioca o il platano, che vengono bolliti e lavorati con un mortaio o un pestello, al fine di ottenere un impasto liscio, morbido e un po' gommoso da mangiare rigorosamente con una mano insieme a stufati, salse o zuppe come quella d'okra (preparata con il gombo) o quella di arachidi.
Ogni paese africano ha, poi, il suo piatto principale con cui gustare il fufu!

Un detto in Ghana dice: “A man has not eaten a day unless he has eaten fufu". 

È un piatto tradizionale ghanese conosciuto dal XVI secolo e diffusosi in tutta l'Africa occidentale e centrale, diventato famoso in tutto il mondo grazie a TikTok e all'hashtag spopolato sui social: #fufuchallenge.

Esistono molte versioni per cucinarlo, qui trovi la più semplice che abbiamo raccolto per te.

Come preparare il fufu nella maniera più tradizonale, partendo da alimenti freschi:

Sbuccia e taglia a pezzi una manioca e una platano, mettile a bollire in un pentolino con dell'acqua (abbastanza da coprirle) fin quando sia la manioca che il platino risultano ben cotti (facilmente trapassabili con una forchetta). Scolali, mettili in un mixer, aggiungi un pizzico di sale e frulla fino ad ottenere un composto omogeneo. Trasferisci in un pentolino e aggiungi dell'acqua, poca alla volta. Cuoci per circa 5 minuti continuando a mescolare con forza con un cucchiaio di legno.

Trasferisci l'impasto in un piatto-fondina con dell'acqua calda sul fondo. Aspetta almeno 5 mintui in modo che il fufu si raffredi un pò e diventi maneggiabile. Con una mano bagnata d'acqua impasta il composto, con l'altra usa un pestello per colpirlo al centro fin quando il fufu non risulta liscio e omogeneo. 

fufu-polenta-africanaEcco invece la ricetta del fufu che si può facilmente realizzare con la farina pronta.

In commercio esistono principalmente due tipologie di farine pronte. Entrambe sono farine abbastanza semplici, che non contengono conservanti, ed entrambe sono molto amate ed utilizzate dai ghanesi. La prima è una farina 100% manioca, la seconda che trovate in commercio è un mix fra farina di maioca e farina di platano.Il gusto è leggermente diverso, ma la resa di entrambe è ottima.

Scalda dell'acqua in un pentolino e, quando bolle, aggiungi la farina per fufu.
Inizia a mescolare con forza e costanza con un cucchiaio di legno, fin quando il composto non diventa omogeneo e colloso.
A questo punto trasferisci il composto su un piatto ampio e leggermente bagnato e, con le mani bagnate, lavoralo come nel video!

Se ti è piaciuto questo articolo forse vorrai anche avere nella tua dispensa degli alimenti africani, ti suggeriamo di dare un occhio alla nostra box Micatuca dedicata al senegal!

Nella box troverai:
– 2 ricette di famiglia
– intervista alla nostra local + descrizione degli alimenti che trovi nella box
– salsa piccante senegalese Pathial
– Dakatine, pasta di arachidi
– caffè Touba
– frutti secchi del Baobab
– Thiere Lalo
– Thiacry
– Acqua di fiori d’arancio